Recupero dati crittografati: restituire alla luce files compromessi

La maggior parte dei criminali informatici oggi utilizza una tecnica molto subdola per chiedere un riscatto: crittografa file e cartelle così da renderle illeggibili. Il nostro servizio di recupero files crittografati supporta le aziende ed i privati in caso di incidente informatico con dati crittografati.

Recupero dati crittografati

Recupero dati crittografati: restituire alla luce files compromessi

Recupero dati crittografati: restituire alla luce files compromessi

La criminalità informatica ha cambiato notevolmente il suo approccio nel corso della storia. Un tempo, nei floppy disk, si poteva trovare un virus che tuttavia non aveva particolari capacità di distruzione. Nel corso degli anni, con l’arrivo degli hard disk, il problema è diventato un pochino più rilevante perché un singolo floppy disk era potenzialmente in grado di infettare un intero catalogo di applicazioni e di conseguenza sono nati i primi antivirus in grado di contrastare questo fenomeno.

L’arrivo della rete di reti, Internet, ha complicato di molto le cose perché ha ingigantito su scala globale un problema molto rilevante ovvero quello della possibilità, per un singolo programma, di replicarsi all’infinito lungo tutta la catena di computer collegati alle reti aziendali.

Il nuovo approccio: un riscatto

L’approccio iniziale legato ai primi virus informatici era principalmente legato ad un disservizio o comunque in generale al poter dimostrare di essere in grado di fare cose che altri vedevano soltanto nei film. E quindi i virus informatici cancellavano files, facevano qualche piccolo scherzo o mostravano nel bel mezzo di una schermata qualche immagine completamente fuori contesto, magari cambiando i colori allo schermo facendo lampeggiare qualche finestra.

Oggi si parla di riscatto, grazie anche alle criptovalute.

Recuperare files crittografati

Dove c’è l’intervento umano c’è sempre la potenzialità di un errore e quindi l’attività di recupero di files crittografati dopo l’attacco da parte di un ransomware passa sempre per l’analisi del programma che ha compiuto l’attacco il cui sviluppatore potrebbe aver compiuto qualche leggerezza nella scrittura del codice e quindi lasciare spazio al recupero dei files senza troppi problemi.

Il nuovo approccio delle bande criminali si è fatto decisamente più aggressivo complice il fatto che le nuove cripto valute offrono la possibilità di scambiare denaro senza lasciare particolari tracce e allora sono arrivati i ransomware (dall’inglese “ransom” – riscatto) ovvero i programmi in grado di replicarsi autonomamente e crittografare tutti i file presenti all’interno della rete aziendale. L’attività di recupero files crittografati mira a riportare le aziende all’operatività quotidiana tentando di risalire agli originali.

Spesso questi programmi propongono all’utente un vero e proprio riscatto, da pagarsi in cripto valuta, in cambio della chiave di cifratura utilizzata per crittografare le informazioni tuttavia spesso si tratta di una semplice esca che non porta realtà a nulla se non all’aver gettato soldi dalla finestra.

Come proteggersi

Come sempre la soluzione migliore quando si parla di sicurezza è la strada della prevenzione e quindi bisogna sempre fare attenzione ad allegati e file presenti presso fonti non certe che di norma rappresentano il veicolo principale di infezione di ransomware e cryptolocker.

Recupero dati crittografati: restituire alla luce files compromessi

Possiamo fornire il nostro supporto professionale per il recupero dei dati crittografati

Un allegato, una mail apparentemente innocente e di recente persino la posta elettronica certificata (PEC) può essere il veicolo di infezione che porta all’interno del vostro sistema un pericoloso programma in grado di crittografare le informazioni presenti all’interno della vostra rete aziendale.

Contattaci usando il modulo qui a fianco oppure facci una telefonata in ufficio.

    Recupero dati crittografati: restituire alla luce files compromessi

    La maggior parte dei criminali informatici oggi utilizza una tecnica molto subdola per chiedere un riscatto: crittografa file e cartelle così da renderle illeggibili. Il nostro servizio di recupero files crittografati supporta le aziende ed i privati in caso di incidente informatico con dati crittografati.

    leggi altro
    Investigazioni digitali: la nostra vita e tutte le prove sono nei dispositivi

    Abbiamo uno smartphone sempre in tasca, indossiamo orologi connessi, parliamo ad assistenti smart che ascoltano tutto quello che diciamo in casa, facciamo di tutto con il nostro PC. Ognuno di questi oggetti ricorda tutto.

    leggi altro
    Consulenza tecnica di parte: una garanzia nei casi più difficili di reati informatici

    Ricorrere a un consulente tecnico di parte può fare una grande differenza durante un procedimento civile o penale. Scegliere quello giusto garantirà che le perizie vengano effettuate nella maniera corretta, azzerando le possibilità di errore.

    leggi altro
    Analisi forense informatica: la scienza delle prove in tribunale

    Il servizio di analisi forense rappresenta un passo fondamentale di qualsiasi processo che coinvolga tecnologia, su tutti i livelli. Al giorno d’oggi, infatti, l’analisi delle prove digitali – chiamata appunto analisi forense – rappresenta una parte importantissima delle investigazioni e gioca un ruolo decisivo nei procedimenti civili e penali. Per gestire questo tipo di informazioni, però, servono grande preparazione tecnica e competenze specifiche.

    leggi altro

    Vuoi maggiori informazioni su di noi o sui nostri servizi?